MotoGP, Nakamoto: “se scattera’ l’obbligo della centralina unica lasceremo il Mondiale”

Dic 12, 2013

Shuhei Nakamoto, il vice presidente della HRC (Honda Racing Corporation) è chiaramente contro la scelta voluta dalla Dorna (e dal CEO Carmelo Ezpeleta): quella di dotare tutte le MotoGP di una stessa, identica, centralina.

Questo progetto, dovrebbe realizzarsi nel 2017 e parla chiaro: tutte le moto della stessa categoria dovranno essere equipaggiate con centraline Magneti Marelli, una decisione voluta per contenere necessariamente i costi.

Nakamoto

Sono decisamente contrario a questo modo di operare. Honda garantisce sempre il massimo impegno e interesse per la MotoGP, è sempre stata per noi un gran “porto” di sperimentazione e innovazione, ma sono contrario a questa decisione delle centraline uguali per tutti.

E quindi se così fosse, HRC lascerà la MotoGP, perchè tale partecipazione non avrebbe, per noi, più alcun senso. Non so cosa ne pensa Yamaha, io parlo per Honda.

Un’operazione simile andrebbe sicuramente a ‘livellare’ le prestazioni delle moto o quantomeno ridurre il ‘vantaggio’ elettronico, che Honda sa di aver avuto sempre in mano, rispetto alla concorrenza !

Il 2014 sarà un anno delicato, la MotoGP ha bisogno di Honda tanto quanto il contrario !

Commenti

Commenti

 
MotoGP

Lascia un commento