Le 10 cause di rottura della moto più comuni

Giu 26, 2015

Le nostre moto ci accompagnano per molti anni, diventano compagne di vita, ma sono compagne affidabili? Si, a patto di saperle curare e proteggere dal tempo e dall’usura.

Una corretta manutenzione aumenta le performance della nostra moto ma soprattutto la nostra sicurezza alla guida.

Le cause più comuni della rottura delle moto

Se ti sei trovato al lato della strada, aspettando qualcuno che ti venisse a prendere è probabilmente per uno dei motivi che seguono. Se vuoi evitare che accada di nuovo devi controllare periodicamente la tua moto e cambiare i pezzi usurati. Un valido aiuto lo trovi sul sito di WRS dove potrai ordinare i ricambi per la tua moto disponibili per tutte le marche e modelli, http://www.wrs.sm/it/6-ricambi-moto-scooter.

Ecco a cosa devi prestare maggiormente attenzione:

1 Le candele

Sembra scontato, eppure nessuno ci pensa fino a quando la moto non si accende più. Ricordati che le candele andrebbero controllate con regolarità. Se la distanza tra l’elettrodo e la massa è ampia, probabilmente è giunto il momento di cambiarle. Ricordati: NON tentare di svitare una candela quando il motore è caldo !

2 La frizione

Quando la frizione è usurata dovresti rendertene conto, se al cambio di marcia i giri della moto salgono, ma la moto ci mette un po’ ad accelerare, probabilmente è colpa della frizione. Non aspettare di rimanere a piedi, è ora di cambiarla. Il cavo, invece, può rompersi senza preavviso anche se, a volte, la rottura è preceduta da un irrigidimento della leva.

3 La batteria

La batteria non è eterna, prima o poi dovrai cambiarla, accorgersi che la batteria è da cambiare è abbastanza facile, non dovresti rimanere a piedi per lei. La batteria ti molla senza preavviso solo in un caso, quando ti sei dimenticato le luci accese tutta la notte. Consigliamo le Okyami che hanno un rapporto qualità prezzo insuperabile, le abbiamo recensite qua: http://sbknews.it/batterie-okyami-lithium-rispettano-lambiente-e-sono-adatte-sia-alla-strada-che-alla-pista

4 L’ alternatore

Un pezzo che non da preavviso, con l’alternatore rotto la batteria della moto non si ricarica più ma te ne accorgerai solo quando è troppo tardi: la batteria è completamente scarica, la moto non si accende e ti toccherà chiamare aiuto. Se stai attento puoi cogliere dei segnali di avvertimento, la spia della batteria che ogni tanto si accende, fari e frecce che non funzionano più. Se pensi di avere un problema all’alternatore, è il momento di fare dietrofront e prendere la via di casa.

5 Immobiliser

Serve ad evitare il furto della moto, in teoria dovrebbe bloccare i ladri e qualsiasi tentativo di avvio della moto senza la chiave giusta. Un suo malfunzionamento avrà come sicuro risultato di bloccare anche te.

6 Alcohol test

Ok, questo non è un guasto della moto, però se ti fermano e non superi la prova “palloncino” a casa ci tornerai a piedi. Quando si guida non si beve!

Ubriachi in moto

7 La centralina

Se la centralina non va ti ritrovi con la moto che di punto in bianco non da più segni di vita. Ripararla è complicato e sarebbe comunque una soluzione poco affidabile, conviene ricomprarla, se ti è capitato lo sai bene.

8 Rottura del motore

Questo è il disastro totale, il cilindro decide di non stare più dove dovrebbe… Il motore lo puoi salutare, se sei arrivato a questo punto è perché la manutenzione NON sai cosa sia. Con la prossima moto cerca di fare più attenzione.

9 Trasmissione

Una qualsiasi parte della trasmissione rotta può lasciarvi senza moto, la problematica più comune riguarda la catena, se è troppo lenta rischia di uscire, se si rompe resti a piedi.

10 Gomme

Gomme lisce e usurate in moto? Pessima idea, più che la moto in questo caso è a rischio il pilota, cambia le gomme prima che possano compromettere la tenuta di strada.

A te è mai capitato di rimanere a piedi ? Raccontacelo nei commenti !

Commenti

Commenti

 
Rubrica Tecnica

Lascia un commento